A Focus on CV
Xagena Mappa
Medical Meeting
XagenaNewsletter

Risultati ricerca per "Rischio cardiovascolare"

Nel Canagliflozin Cardiovascular Assessment Study ( CANVAS ) Program, Canagliflozin ( Invokana ) ha ridotto i tassi di eventi avversi cardiovascolari maggiori e i risultati hanno suggerito un benefici ...


Da uno studio è emerso che i pazienti più anziani trattati con Liraglutide ( Victoza ) hanno dimostrato un rischio significativamente ridotto per i principali eventi avversi cardiovascolari e la morte ...


Gli inibitori del co-trasportatore sodio-glucosio di tipo 2 ( SGLT2 ) possono ridurre il rischio cardiovascolare e di insufficienza cardiaca nei pazienti con diabete mellito di tipo 2 ( T2DM ). ...


Tra gli adolescenti con diabete di tipo 1, un rapido aumento dell'escrezione di albumina durante la pubertà precede lo sviluppo di microalbuminuria e macroalbuminuria, fattori di rischio a lungo termi ...


Canagliflozin ( Invokana ) è un inibitore del cotrasportatore sodio-glucosio di tipo 2 che riduce la glicemia, la pressione arteriosa, il peso corporeo e l'albuminuria nelle persone con diabete mellit ...


In uno studio randomizzato e controllato che ha confrontato Liraglutide ( Victoza ), un analogo del peptide 1 simil-glucagone ( GLP-1 ), con placebo nei pazienti con diabete mellito di tipo 2 e alto r ...


I risultati dello studio LEADER. presentati al 76° Congresso dell’American Diabetes Association ( ADA 2016 ), e contemporaneamente pubblicati sul The New England Journal of Medicine ( NEJM ), hanno d ...


Nuove analisi hanno mostrato che le riduzioni del rischio cardiovascolare, compresa la morte cardiovascolare, non sono dissimili tra i gruppi di età, trattati con Empagliflozin ( Jardiance ) rispetto ...


Gli effetti di Empagliflozin ( Jardiance ), un inibitore del co-trasportatore sodio-glucosio di tipo 2 ( SGLT-2 ), in aggiunta alle cure standard, sulla morbilità e mortalità cardiovascolare nei pazie ...


La malattia polivascolare e il diabete mellito di tipo 2 sono associati a un aumento del rischio cardiovascolare, ma non è noto se questi rischi siano additivi. In una analisi esplorativa dello stud ...


La presenza di diabete mellito o malattia renale cronica è associata a una prognosi peggiore dopo intervento coronarico percutaneo ( PCI ). È anche noto che gli esiti nei pazienti trattati con Insuli ...


I biomarcatori cardiaci forniscono informazioni sui processi fisiopatologici e offrono una strategia interessante per la valutazione del rischio cardiovascolare. È stato valutato il valore prognosti ...


L'iperglicemia può aumentare notevolmente il rischio di cardiopatia ischemica nei pazienti con diabete mellito di tipo 2. Si è determinato se un abbassamento intensivo delle concentrazioni di glucos ...


Uno studio basato sulla popolazione ha mostrato che la presenza di gotta è risultata indipendentemente associata a un successivo sviluppo di diabete mellito di tipo 2, un legame che è risultato partic ...


Il valore della misurazione dei livelli di emoglobina glicata ( HbA1c ) per la previsione dei primi eventi cardiovascolari è incerto. Si è determinato se l'aggiunta di informazioni sui valori di HbA1c ...