A Focus on CV
Xagena Mappa
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net

Combinazione di Insulina Degludec e Liraglutide rispetto ai suoi singoli componenti nei pazienti con diabete mellito di tipo 2 naive a Insulina


È stata sviluppata una combinazione a rapporto fisso dell’analogo della Insulina basale Insulina Degludec e dell’analogo del GLP-1 ( glucagone-like peptide-1 ) Liraglutide come iniezione una volta al giorno per il trattamento del diabete mellito di tipo 2.

È stata confrontata l'Insulina Degludec - Liraglutide combinata ( IDegLira ) con le sue componenti da sole in pazienti naive alla Insulina.

In uno studio di fase 3, di 26 settimane, in aperto, randomizzato, gli adulti con diabete di tipo 2, emoglobina glicosilata ( HbA1c ) del 7-10% ( incluso ), indice BMI di 40 kg/m2 o minore, trattati con Metformina con o senza Pioglitazone sono stati randomizzati a iniezioni quotidiane di IDegLira, Insulina Degludec, o Liraglutide ( 1.8 mg al giorno ).
IDegLira e Insulina Degludec sono state titolate fino al raggiungimento di una concentrazione plasmatica auto-misurata prima della colazione di glucosio di 4-5 mmol/l.

L'endpoint primario era il cambiamento in emoglobina glicosilata dopo 26 settimane di trattamento, e l'obiettivo principale è stato quello di valutare la non-inferiorità di IDegLira rispetto alla Insulina Degludec, e la superiorità di IDegLira rispetto a Liraglutide.

1.663 adulti ( in media età 55 anni, HbA1c 8.3% e BMI 31.2 kg/m2 ) sono stati assegnati in modo casuale a IDegLira ( n=834 ), a Insulina Degludec ( n=414 ) e a Liraglutide ( n=415 ).

Dopo 26 settimane, l’emoglobina glicosilata media è diminuita da 1.9% a 6.4% con IDegLira, da 1.4% a 6.9% con Insulina Degludec e da 1.3% a 7.0% con Liraglutide.

IDegLira è risultato non-inferiore a Insulina Degludec ( differenza di trattamento stimata -0.47%, P minore di 0.0001 ) e superiore a Liraglutide ( -0.64%, P minore di 0.0001 ).

IDegLira è risultato generalmente ben tollerato; un minor numero di partecipanti al gruppo IDegLira, rispetto al gruppo Liraglutide, ha riportato eventi avversi gastrointestinali ( nausea 8.8% vs 19.7% ), anche se il gruppo Insulina Degludec aveva il minor numero di partecipanti con eventi avversi gastrointestinali ( nausea 3.6% ).

Non sono state notate differenze clinicamente rilevanti tra i trattamenti per quanto concerne le valutazioni di sicurezza standard, e il profilo di sicurezza di IDegLira ha rispecchiato quello dei suoi componenti.

Il numero di eventi ipoglicemici confermati per anno-paziente è stato pari a 1.8 per IDegLira, 0.2 per Liraglutide e 2.6 per Insulina Degludec.

Eventi avversi gravi si sono verificati in 19 pazienti su 825 ( 2% ) nel gruppo IDegLira, in 8 su 412 ( 2% ) nel gruppo Insulina Degludec e in 14 su 412 ( 3% ) nel gruppo Liraglutide.

IDegLira ha combinato i vantaggi clinici del trattamento con Insulina basale e con agonista del recettore GLP-1, con un conseguente miglioramento del controllo glicemico rispetto ai suoi componenti somministrati singolarmente. ( Xagena2014 )

Gough SCL et al, Lancet 2014;2:885-893

Endo2014 Farma2014


Indietro