A Focus on CV
Xagena Mappa
Medical Meeting
Xagena Salute

Semaglutide versus Dulaglutide una volta a settimana nei pazienti con diabete mellito di tipo 2: studio SUSTAIN 7


Nonostante i comuni meccanismi di azione, gli agonisti del recettore di GLP-1 ( glucagon-like peptide ) differiscono per struttura, profilo farmacocinetico ed effetti clinici.
Uno studio testa-a-testa ha confrontato Semaglutide ( Ozempic ) con Dulaglutide ( Trulicity ) nei pazienti con diabete di tipo 2 non adeguatamente controllato.

È stato condotto presso 194 ospedali in 16 Paesi uno studio di fase 3b in aperto, a gruppi paralleli.
I pazienti idonei avevano un'età pari o superiore a 18 anni e presentavano diabete di tipo 2 con emoblogina glicata ( HbA1c ) 7.0-10.5% ( 53.0-91.0 mmol/mol ) in monoterapia con Metformina.

I pazienti sono stati assegnati in modo casuale a un trattamento una volta a settimana con Semaglutide 0.5 mg, Dulaglutide 0.75 mg, Semaglutide 1.0 mg o Dulaglutide 1.5 mg per via sottocutanea.

L'endpoint primario era il cambiamento rispetto al basale nella percentuale di HbA1c; l'endpoint secondario confermativo era il cambiamento nel peso corporeo, entrambi alla settimana 40.

La popolazione di analisi primaria ha compreso tutti i pazienti assegnati casualmente ed esposti ad almeno una dose del prodotto sperimentale durante il trattamento e prima dell'inizio del trattamento di salvataggio.
La popolazione di sicurezza ha incluso tutti i pazienti assegnati casualmente ed esposti ad almeno una dose del prodotto sperimentale durante il trattamento.

Lo studio è stato pesato per la non-inferiorità di HbA1c ( margine 0.4% ) e la superiorità del peso corporeo.

Nel primo semestre 2016, 1.201 pazienti sono stati assegnati in modo casuale al trattamento; di questi, 301 sono stati esposti a Semaglutide 0.5 mg, 299 a Dulaglutide 0.75 mg, 300 a Semaglutide 0.1 mg e 299 a Dulaglutide 1.5 mg. 72 ( 6% ) pazienti si sono ritirati dallo studio ( 22 trattati con Semaglutide 0.5 mg, 13 trattati con Dulaglutide 0.75 mg, 21 trattati con Semaglutide 1.0 mg e 16 con Dulaglutide 1.5 mg ).

Dalla media generale di base, la percentuale media di HbA1c è risultata ridotta di 1.5 punti percentuali con Semaglutide 0.5 mg versus 1.1 punti percentuali con Dulaglutide 0.75 mg ( differenza stimata del trattamento [ ETD ] -0.40 punti percentuali; P minore di 0.0001 ) e di 1.8 punti percentuali con Semaglutide 1.0 mg vs 1.4 punti percentuali con Dulaglutide 1.5 mg ( ETD -0.41 punti percentuali; P minore di 0.0001 ).

Dalla media generale al basale, il peso corporeo medio è stato ridotto di 4.6 kg con Semaglutide 0.5 mg rispetto a 2/3 kg con Dulaglutide 0.75 mg ( ETD -2.26 kg; P minore di 0.0001 ) e di 6.5 kg ( 0.28 ) con Semaglutide 1.0 mg rispetto a 3.0 kg con Dulaglutide 1.5 mg ( ETD -3.55 kg; P minore di 0.0001 ).

I disturbi gastrointestinali erano l'evento avverso più frequentemente segnalato, verificatisi in 129 ( 43% ) su 301 pazienti trattati con Semaglutide 0.5 mg, 133 ( 44% ) su 300 pazienti trattati con Semaglutide 1.0 mg, 100 ( 33% ) su 299 pazienti trattati con Dulaglutide 0.75 mg e in 143 pazienti ( 48% ) su 299 pazienti trattati con Dulaglutide 1.5 mg.
I disturbi gastrointestinali erano anche il motivo più comune per interrompere il trattamento con Semaglutide e Dulaglutide.

Ci sono stati 6 decessi: uno in ciascun gruppo di Semaglutide e due in ciascun gruppo di Dulaglutide.

A basse e alte dosi, Semaglutide è risultato superiore a Dulaglutide nel migliorare il controllo glicemico e ridurre il peso corporeo, consentendo a un numero significativamente maggiore di pazienti con diabete di tipo 2 di raggiungere obiettivi glicemici e di perdita di peso clinicamente significativi, con un simile profilo di sicurezza. ( Xagena2018 )

Pratley RE et al, Lancet Diabetes Endocrinol 2018; 6: 275-286

Endo2018 Farma2018


Indietro