Xagena Mappa
A Focus on CV
Xagena Newsletter
OncologiaMedica.net

Terapia con pompa insulinica precoce versus tardiva nei bambini con diabete di tipo 1 di nuova diagnosi


Sebbene la terapia di infusione continua di Insulina sottocutanea ( ossia, la terapia con pompa di Insulina o microinfusore ) sia associata a un migliore controllo metabolico rispetto alle iniezioni multiple giornaliere di Insulina nei bambini con diabete mellito di tipo 1, non è chiaro quando sia meglio iniziarla dopo la diagnosi.

In uno studio, sono stati confrontati i risultati tra l'inizio precoce e tardivo della terapia con microinfusore in giovani pazienti con diabete di tipo 1.

L'attuale studio si è basato sui dati del Registro di follow-up multicentrico e prospettico del diabete ( Diabetes-Patienten-Verlaufsdokumentation, DPV ).
Il Registro DPV raccoglie i dati di 501 centri per il diabete in Germania, Austria, Svizzera e Lussemburgo.

Sono stati inclusi pazienti con diagnosi di diabete di tipo 1 tra il 2004 e il 2014, di età compresa tra 6 mesi e 15 anni al momento della diagnosi, che avevano iniziato la terapia con microinfusore entro i primi 6 mesi ( gruppo di trattamento precoce ) o dal secondo al terzo anno ( gruppo di trattamento tardivo ) dopo la diagnosi di diabete e che sono stati trattati con terapia con microinfusore per almeno 1 anno.

I parametri di esito includevano l'emoglobina glicata ( HbA1c ), il profilo di rischio cardiovascolare e i tassi di complicanze acute e di ricoveri ospedalieri associati al diabete ( ospedalizzazione ) durante l'anno di trattamento documentato più recente con la terapia con microinfusore.

I modelli statistici sono stati aggiustati per l'età alla diagnosi del diabete, l'anno della diagnosi, il sesso, il background di immigrazione, l'uso del monitoraggio continuo della glicemia, la dimensione del centro e i terzili del German Index of Socioeconomic Deprivation 2012.

Il campione di studio ha compreso 8.332 pazienti provenienti da 311 centri per il diabete in Germania, Austria, Svizzera e Lussemburgo.
Il gruppo di trattamento precoce consisteva di 4.004 su 8.332 pazienti ( 48.1% ) e il gruppo di trattamento tardivo era costituito da 4.328 pazienti ( 51.9% ).

La durata mediana del diabete durante il follow-up è stata di 6.7 anni ( IQR 5.1-8.7 nel gruppo precoce; 5.0-8.7 nel gruppo tardivo ) in entrambi i gruppi.
I pazienti con inizio precoce della terapia con microinfusore rispetto a quelli con inizio tardivo della terapia con microinfusore hanno avuto valori medi stimati di HbA1c significativamente più bassi ( 7.9% e 62.6 mmol/mol vs 8.0% e 64.1 mmol/mol; P=0.0006 ) e tassi più bassi di coma ipoglicemico ( risk ratio di incidenza 0.44; P=0.0064 ) e ospedalizzazione ( 0.86; P=0.0016 ).

È stato osservato un profilo di rischio cardiovascolare migliore nei pazienti con inizio precoce della terapia con microinfusore rispetto a quelli con inizio tardivo: una pressione arteriosa sistolica media stimata di 117.6 mm Hg rispetto a 118.5 mm Hg, P=0.0007; e colesterolo HDL di 62.8 mg/dl rispetto a 60.6 mg/dl, P minore di 0.0001.

Tuttavia, pressione sanguigna diastolica, concentrazioni di colesterolo LDL, colesterolo non-HDL e trigliceridi, e i punteggi stimati della deviazione standard dell'indice di massa corporea ( BMI ) durante il follow-up non sono variati significativamente tra i due gruppi.

I risultati hanno fornito prove di migliori esiti clinici associati all'inizio precoce della terapia con microinfusore di Insulina nei bambini con diabete mellito di tipo 1. ( Xagena2021 )

Kamrath C et al, Lancet Child & Adolescent Health 2021; 5: 17-25

Endo2021 Pedia2021 Farma2021


Indietro